Remo Marchioro (Osteopata)

Remo Marchioro è nato a Carrara S.Giorgio nel 1960.

Si è diplomato in Chimica Industriale nel 1979.

Successivamente si è diplomato come MassoFisioterapista presso l’Istituto Nazionale Scuole e Corsi Professionali a Pescara.

L’approccio olistico ,nel 2001 e 2002,lo ha portato a ricercare metodiche di trattamento manuale presso scuole a Bangkok dove ha ottenuto certificazioni di: Fundamental Course of Thai Massage, Therapeutic Acupressure for Local Pain, Foot massage, Thai Medical Massage Terapy.
Il tutto sotto la supervisione del Ministero dell’Educazione Thailandese.

La consapevolezza sempre più radicata che la persona deve essere analizzata ed interpretata nella sua globalità,gli fa abbracciare a pieno titolo la filosofia del Dott. Andrew Still che più di un secolo fa fondò l’OSTEOPATIA i cui principi fondamentali sono:
1) Il corpo è un’unità; la persona è un’unità di corpo,mente e spirito.
2) Il corpo è capace di autoregolazione, di autoguarigione e di conservazione  della salute.
3) La struttura governa la funzione e sono in relazione reciproca.

Nel 2002 ha conseguito il titolo di “Doctor of Osteopathic Medicine” presso The Open University for Complementary Medicines (S.L.).

L’Osteopatia, attraverso un trattamento esclusivamente manuale e non invasivo, cerca di ridare alle strutture del corpo, la capacità di svolgere le loro funzioni in modo corretto.

Per “strutture” si intendono non solo il sistema Muscolo-Scheletrico, ma anche gli Organi e i Visceri, il Sistema Cranio-Sacrale, il Sistema Linfatico, il Sistema Nervoso, il Sistema Circolatorio e Fasciale.

Da qui, ha partecipato a vari corsi di approffondimento della materia osteopatica tra cui:
– Corso di Terapia Manuale e Neurofisiologia (Osteopatia e Chiropratica) 480 h presso l’Accademia di Storia dell’Arte Sanitaria a Roma.
– Corso di Formazione Osteopatica triennio 2004/2007 tot.5064 h certified INET management IGQ-iso 9001.2000 presso S.I.F.O. (scuola italiana formazione osteopatica Desenzano)
– Corso di Perfezionamento di Posturologia ed Osteopatia presso L’Università dedli Studi di Palermo,Istituto di Odontostomatologia, anno accademico 2004/2005.

Nel 2005 ha conseguito la Laurea di 1° livello in Fisioterapia presso l’Università degli Studi G.D’Annunzio di Chieti.

Nel 2008 ha conseguito diplomi:
– Corso triennale di formazione in Medicina Manuale e Neurokinesiologia secondo il concetto anatomico Bourdiol -Bortolin
– Neuroposturologia Clinica secondo il concetto anatomico Bourdiol-Bortolin presso Gemmer Italia.

Ha conseguito inoltre una formazione in Auricolomedicina ed Auricoloterapia con insegnante Raphael Nogier.

Lo studio della Kinesiologia Posturologica Integrata gli ha reso necessaria una collaborazione multidisciplinare essendo essa stessa una medicina clinica ad ampio spettro. Infatti la sua ricerca è proprio degli squilibri del Sistema Tonico Posturale (S.T.P.) attraverso l’analisi dei recettori posturali, che sono principalmente l’occhio, l’articolazione temporo-mandibolare oltre all’occlusione dentale, il piede, orecchio interno, pelle e ogni componente muscolo-scheletrica
Uno squilibrio di uno o più di essi,potrà causare delle alterazioni della postura dell’individuo portando a posizioni corporee scorrette che, pur essendo in un primo tempo asintomatiche, nelle settimane, nei mesi, e a volte anche negli anni successivi, possono scatenare patologie ricorrenti e dolori, spesso a distanza dal distretto in disfunzione.

In questa ottica, la collaborazione con Oculisti, Optometristi, Odontoiatri e Logopedisti è fondamentale.
Non dimentichiamo la sinergia con Psicologi vista la forte correlazione tra la postura e le problematiche Somato-Emozionali.
Inoltre nel rispetto della Filosofia Osteopatica, ben si integra nei rapporti con Omeopati, Nutrizionisti e Naturopati.

CHE COS’E’ L’OSTEOPATIA?
L’Osteopatia è un sistema di manipolazioni che usa metodi manuali di diagnosi e trattamento dell’intero corpo umano. Comprende l’Osteopatia Strutturale per il trattamento della colonna vertebrale, i muscoli e le articolazioni; l’Osteopatia Viscerale che migliora le funzionalità delle viscere e l’Osteopatia Cranio-Sacrale che influisce su tutte le funzioni del corpo. E’ quindi una medicina naturale non invasiva complementare alla medicina ufficiale.

QUALI SONO I SUOI PRINCIPI?
La filosofia osteopatica considera l’uomo come un’unità funzionale, nella malattia come nella salute, tutte el parti del nostro corpo (muscoli, ossa, visceri o i diversi sistemi, circolatorio, nervoso, etc…), lavorano in armonia per raggiungere e mantenere il benessere psicofisico.

CHE STRUMENTAZIONE USA L’OSTEOPATIA?
L’Osteopata con le sue mani ha affinato l’abilità a percepire le piccole variazioni che avvengono nei tessuti, quali un aumento della temperatura cutanea, un’accentuazione della traspirazione e, a volte, anche una sensazione di ritenzione idrica dei tessuti dovuta ad un eccesso di liquidi ristagnanti (edema). Per tanto il principale strumento di lavoro è un buon lettino e la propria sensibilità manuale.

OCCORRNO ESAMI CLINICI MEDICI PER LA VALUTAZIONE OSTEOPATICA?
E’ consigliabile, quando siano già effettuati dal paziente, portare al primo incontro i raggi X, ecografia, TAC, risonanza magnetica, ai quali l’osteopata farà ricorso per individuare un disturbo o confermare una diagnosi.

CHE GENERE DI TECNICHE VENGONO USATE?
A seconda dell’età e della gravità del problema, l’Osteopata decide le tecniche più adatte al soggetto. Il trattamento può comprendere massaggio miofasciale, manovre articolari dirette, stiramenti assiali, pressioni delicate sulle viscere, tocchi leggeri sulle ossa craniche.

IL RISULTATO E’ DURATURO?
Dipende se il problema è acuto o cronico, traumatico o degenerativo. Tuttavia se l’intervento dell’Osteopata avviene prima che si instaurino danni irreversibili, a prescindere da qualsiasi patologia, il risultato sarà eccellente.

L’EFFETTO E’ IMMEDIATO?
Nei casi in cui il dolore viene determinato da un evento che insorge bruscamente, come il torcicollo o il colpo della strega, il risultato è immediato. Quando invece ha carattere di cronicità, arrecando all’organismo uno stato di stress permanente, occorre un periodo più lungo prima che il corpo si riadatti alla nuova condizione funzionale.

COSA PUO’ FARE L’OSTEOPATA CON LE MALATTIE DEGENERATIVE COME L’ARTROSI?
L’artrosi può essere fisiologica ad un’età avanzata, mentre quando insorge precocemente dai 20 ai 60 anni bisogna ricercare le cause nell’atteggiamento posturale (nel tempo libero come durante l’attività lavorativa), nel sistema muscolo-scheletrico e nelle eventuali affezioni organiche che influenzano il metabolismo del paziente.

CHE COS’E’ L’OSTEOPATIA CRANIO-SACRALE?
A livello cranico l’approccio osteopatico ridà alle articolazioni la giusta mobilità che permette al sistema nervoso centrale di svolgere al meglio tutte le sue funzioni. Molti disturbi: vertigini, acufeni, cefalee, sinusiti, problemi temporo-mandibolari, etc… sono per l’osteopatia disfunzioni cranio-sacrali che possono essere normalizzate attraverso tecniche specifiche non invasive.

IL TRATTAMENTO OSTEOPATICO PREVEDE UNA TERAPIA DI ESERCIZI DA CONSIGLIARE AL PAZIENTE?
Il trattamento osteopatico può essere coadiuvato da esercizi da fare in palestra o a casa, da consigli sulla postura e più in genere sullo stile di vita del paziente a casa o al lavoro.

L’OSTEOPATIA PRESCRIVE PREPARATI FARMACOLOGICI, OMEOPATICI, FITOTERAPICI O DI ALTRO GENERE?
No, l’Osteopatia collabora con medici specialisti, omeopati, naturopati al fine di garantire al paziente la massima garanzia di guarigione.

Telefono
+39 349.1234360

 

Nome e Cognome

E-mail

Oggetto

Richiesta


SICUREZZA

Codice di sicurezza
captcha
Inserisci qui il codice di sicurezza


PRIVACY

Trattamento dei Dati Personali

Inviando questa richiesta di informazioni autorizzo al trattamento dei miei dati personali nel rispetto del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196.